sabato 16 settembre 2017

Recensione | Immortal Rules - Julie Kagawa (Blood of Eden #1)

Buongiorno Readers! Qualche giorno fa ho finito di leggere Immortal Rules. Regole di sangue, primo libro della serie Blood of Eden di Julie Kagawa che ho letto per il GDL organizzato da Divoratori di libri. Una storia con vampiri protagonisti che mai avrei pensato potesse piacermi tanto, ma grazie alla penna dell'autrice e alle sue scelte coraggiose ho saputo apprezzare questa lettura. Curiosi di saperne di più? ;)


Titolo: Immortal Rules. Regole di sangue (Blood of Eden #1)
Autore: Julie Kagawa
Editore: Fanucci Editori
Data di uscita: 24 Ottobre 2013
Pagine: 473
Brossura: 10 € (4.50 € a questo link)

JULIE KAGAWA Nata a Sacramento in California, Julie Kagawa ha vissuto per diversi anni alle Hawaii tra insetti carnivori, frequenti uragani e uno splendido mare. Ha lavorato come addestratrice di animali e in diverse librerie finché il suo primo libro non è stato pubblicato e ha ottenuto ottimi consensi. È un’autrice di fama internazionale, spesso nelle classifiche di New York Times e USA TODAY. Il suo primo libro The Iron King ha vinto il premio RITA Award nella categoria young adult. 

TRAMA In un mondo postapocalittico governato dai vampiri, gli umani sopravvissuti all'epidemia del Polmone Rosso hanno il destino segnato: arrendersi ai dominatori ed essere schedati e allevati in cambio del proprio sangue. Decidere di non sottoporsi alla registrazione significa mendicare ai margini della società, cercando di sfuggire ai continui attacchi di mutanti famelici originati dagli esperimenti per debellare il virus. E questa la realtà in cui Allison Sekemoto lotta per la sopravvivenza come una Non Registrata: i vampiri le hanno portato via la famiglia e tutti i suoi sogni e darebbe qualsiasi cosa per poterli sconfiggere. Ma il giorno in cui tocca a lei essere in pericolo di vita, è proprio un vampiro a darle una possibilità di scelta: morire come un'umana o diventare ciò che più odia per l'eternità. Allie sceglie di trasformarsi e non sarà facile difendere quel poco di umanità che le è rimasto. Soprattutto quando incontrerà qualcuno capace di vedere oltre il mostro che è diventata...

Non sono un amante dei vampiri, o meglio dei vampiri descritti solitamente nei romanzi, e questa lettura mi ha fin da subito destato sentimenti contrastanti. Ero curiosa di leggere come la Kagawa aveva rielaborato e sfruttato queste creature, ma al contempo ero terrorizzata dal ritrovarmi di fronte all'ennesimo libro-sui-vampiri-post-Twilight, per capirci. Che poi, a dodici anni mi era piaciuta come lettura, ma adesso ne ho ventitré e i miei gusti sono un po' maturati, giusto un pochetto.
Sorprendentemente la lettura mi ha presto appassionata, trascinandomi in quell'oscuro e terrificante mondo governato dai vampiri e affollato da pseudo creature ripugnanti e letali. L'ambientazione tanto vivida quanto da brividi l'ho quasi sentita intorno a me e il terrore che i protagonisti finissero pasto degli orribili mutanti mi ha assillato ad ogni pagina.

Ad accompagnare queste quasi tragiche sensazioni, c'è l'adrenalina che è costante e persistente nel corso delle quattrocentosettantatré pagine. Azione e avventura sono due delle parole chiavi del romanzo che scorre veloce e quasi travolge, per poi
fermarsi in rari momenti di quiete e riprendere il ritmo frenetico nel mutamento della protagonista.

Allison Sekemoto è un'emarginata che in una notte di terrore viene "salvata" da un vampiro, Kanin, che la trasforma per non lasciarla morire. Una protagonista che mette in ombra la maggior parte delle "eroine", una tipa tosta che al contempo ha i suoi dubbi e le sue paure. Mi è piaciuta la sua evoluzione, che pian piano ci permette di conoscerla a fondo, come nel corso della lettura si trasformi sia fisicamente che mentalmente, adattando i suoi pensieri alla sua nuova "vita".

Ho apprezzato molto la struttura del libro che è in diviso in parti e capitoli in modo da evidenziare la "trasformazione" di Allison da umana a "mostro", e ovviamente mi è piaciuto anche questo suo cambiamento che la rende...più umana mi verrebbe da dire, ma mi sa che non è proprio adatto come termine. Più reale oserei dire, plausibile e coerente con il mondo che la circonda.

Kanin è un vampiro centenario che ha un ruolo importante nella storia, anche se lo vediamo solo all'inizio e a malapena sul finale, mi piace il modo in cui dopo averla trasformata segue Allie e le insegna gran parte delle cose che deve sapere per sopravvivere come vampira. Sebbene possano sembrare super shippabili, non li ho troppo visti come una coppia, ma un po' come un tutore e la sua figlioccia, un rapporto più padre e figlia o maestro e allieva.

La coppia Allie e Zeke è invece tutto un altro discorso. Zeke è il classico tipo per cui potrei fare follie, lo ammetto: ho un debole per i bravi ragazzi. Tuttavia la storia tra lui ed Allie è praticamente impossibile e non vedo come possa avere un lieto fine visto che lui è...umano. Sì, ovviamente non poteva mancare questo aspetto romance alla Romeo e Giulietta e anche se sono una che in genere prende i pom pom e inizia a fare il tifo perchè riescano a realizzare il loro sogno d'amore, in questo caso dico NO.

Sono shippabili ma non nel contesto, avrebbe più avuto senso un sentimento di forte amicizia e collaborazione, anche perchè una tipa come Allie è perfetta come standalone, diciamo così. Sul finale fortunatamente la Kagawa permette alla nostra protagonista di dimostrare ancora una volta il suo valore con una scelta a dir poco coraggiosa e pericolosa che le fa onore.

Un epilogo sorprendente che va a coronare una lettura ricca di colpi di scena e intrighi, dalla trama appassionante e originale che rende finalmente giustizia a delle creature fantasy interessanti come i Vampiri. Una storia che a mio parere un bel 4/5, il punto in meno è proprio per l'aspetto romance della trama che si poteva evitare.
Consiglierei questo libro...a chi è stufo dei cliché sui vampiri ed è in cerca di un'avventura intrigante e appassionante su queste creature, tra il distopico e l'urban fantasy. E a chi è curioso di scoprire le vicende di una giovane vampira dai tratti asiatici che sminuzza nemici con una maestosa katana in un mondo post-apocalittico. *-*


Per chi non la conoscesse, la serie Blood of Eden è una trilogia che si compone dei seguenti volumi:

1. Immortal Rules (Regole si sangue, edito Fanucci)
2. The Eternity Cure (inedito in Italia)
3. The forever song (inedito in Italia)


Adesso non vedo l'ora di proseguire con il sequel, probabilmente continuerà il gruppo di lettura ma in lingua originale visto che la serie qui in Italia è stata interrotta, se qualcuno volesse partecipare scrivete la mail qui sotto che la passo all'organizzatrice..! ^^

Vi ho incuriosito un pochino? Fatemi sapere che ne pensate, se lo avete o se conoscete l'autrice...aspetto i vostri commenti! ;)

Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto questo post, lascia un commento...fa sempre piacere ricevere un feedback! ;)