lunedì 16 gennaio 2017

Recensione | Stealing Snow - Danielle Paige

Buonasera lettori! :) Oggi qui a Milano il sole è tornato a splendere come non mai nelle ultime settimane, alla faccia del BlueMonday.. e io ne ho approfittato per rilassarmi tra una corsa e una splendida lettura di cui presto vi parlerò! ^^ 
Per finire in bellezza questa giornata super energica, ho deciso di parlarvi di un romanzo fantasy che mi ha sorpresa e lasciata un po' perplessa, ma che nel complesso mi è piaciuto..il libro in questione è Stealing Snow, di Danielle Paige, il libro di Dicembre per The Bibliophagist Readers che ho finito di leggere solo qualche giorno fa. Ma per chi non ne avesse sentito parlare, ecco qualche informazione in più! ;)

Titolo: Stealing Snow
Autore: Danielle Paige
Editore: Bloomsbury (inedito in Italia)
Data di uscita: 20 Settembre 2016
Pagine: 375

DANIELLE PAIGE vive a New York. Prima di dedicarsi al genere Young Adult, ha lavorato in elevisione ed è stata nominata per diversi Daytime Emmy. Il suo primo romanzo è stato Dorothy Must Die.

TRAMA (tradotta da me) La diciassettenne Snow vive rinchiusa tra le mura del Whittaker Institute,  un ospedale psichiatrico di alta sicurezza situato a New York. Nel profondo, lei sa di non appartenere a quel luogo, ma non ha memoria di una vita al di fuori di quelle mura, a eccezione di alcuni strani sogni. All'improvviso, un misterioso, bellissimo uomo, un inserviente dell'ospedale apre una porta - e Snow sa di dover andarsene...
Si ritrova così nel gelido regno di Algid, la sua vera casa, con streghe, ladri, e uno strano e affascinante ragazzo di nome Kai. Segreto dopo segreto, la verità viene svelata. Snow scopre così di essere da sempre in fuga da un trono che lei stessa è destinata ad ereditare, figlia di un padre più potente e spietato di quanto si possa immaginare, e le sue scelte di cuore potrebbero cambiare tutto. Eroina o cattiva, regina o ragazza spezzata, cuore congelato o vero amore, Snow deve scegliere il suo destino...

Ho letto questo libro per uno dei book club che seguo e devo ammettere che ero fin troppo entusiasta di leggerlo, adoro i retelling e già solo per il genere ero pronta ad adorarlo! Il problema però è che sì, è un retelling, ma di un mix di fiabe che alla fine sono citate parzialmente e senza un vero filo logico a riguardo. Vengono nominate La bella addormentata, Cenerentola e sicuramente un non so che di Frozen c'è - nonostante sia solo un'animazione Disney credo rientri tra le fiabe in un certo senso - così come Biancaneve visto il nome della protagonista e la presenza costante di specchi magici. Ma ovviamente cercando poi informazioni più dettagliate ho scoperto si tratta del retelling de La regina delle nevi, fiaba che non conosco e che andrò a leggermi per curiosità proprio perchè vorrei capire le scelte dell'autrice sotto questo punto di vista.

Al di là di questo, la storia è inizialmente poco originale, infatti Snow è rinchiusa in un'ospedale psichiatrico, dove viene tenuta lontano dal ragazzo che ama..non ha un buon rapporto con la madre né con gli inservienti che la curano e quando  inizia a tentare la fuga alla ricerca di quel ragazzo che tanto ama e che è appena sparito dall'ospedale, un personaggio sconosciuto dà il via a una serie di avvenimenti favorevoli e Snow che si ritrova improvvisamente in un nuovo mondo ghiacciato per aver seguito il suo cuore. Onestamente questa parte non mi ha granché presa, anche la protagonista qui mi è piaciuta solo in parte e vi dico già che di quel ragazzo, ovvero Bale, si sentirà parlare quasi fino alla fine solo leggendo le parole della protagonista che "deve salvare Bale", "Bale sta soffrendo devo salvarlo!", "Bale è qui per colpa mia" ecc ecc.
“First kisses sometimes wake slumbering princesses, undo spells, and spark happily ever afters. Mine broke Bale.”
Sì, dopo 375 pagine, Bale non so chi sia praticamente e quindi tutto questo eroismo di Snow non riesco proprio a comprenderlo. Sparisce nel giro di poche pagine e lo rincontriamo solo alla fine, ma in nessuna di queste situazioni scopriamo nulla sul suo carattere e questo sicuramente rende il grande amore di Snow solo una cotta adolescenziale, fa perdere rilievo a un punto forse importante della storia.

Detto questo, Snow è un bellissimo personaggio, una ragazza forte dal passato non troppo felice che mi ha sorpresa in più situazioni e che non ha mai smesso di piacermi. Mi è piaciuta in particolare la sua coerenza nell'ammettere senza remore di non essere lì per salvare un regno, al di là delle aspettative di tutti. Finalmente infatti ho trovato una protagonista che non si crede Dio sceso in terra, né che pretende di diventare una forza della natura nonostante i diciassette anni di assopimento del suo potere con cui scopre di poter controllare la neve e il ghiaccio. Ovviamente in pochi giorni il suo potere esploderà e riuscirà a controllarlo e gestirlo come più le serve, ma comunque ho apprezzato il tentativo di non renderla da subito un'eroina invincibile.

Tutt'altra faccenda è la mia opinione su questa povera ragazza se si parla di cuori e amore. Infatti, al di là del suo grande amore Bale, Snow incontra nel corso della sua avventura altri due bei giovincelli che sono Kai e Jagger.

Kai è un ragazzo dai principi solidi, capace di provare un affetto smisurato e protettivo nei confronti di pochissime persone, tra cui in men che non si dica rientra la nostra Principessa. Ha un suo fascino misterioso e al contempo è un ragazzo dalle mille abilità pratiche, capace di costruire solidi edifici con acciaio e ghiaccio in grado di insinuarsi nel mezzo di un bosco senza interferire con la natura, un ragazzo sveglio e incredibilmente magnetico al quale Snow non riuscirà a resistere a lungo.

Dall'altra parte c'è Jagger, ancora più misterioso e altrettanto affascinante, il "principe dei ladri" dal volto sconosciuto che intriga e imbriglia la mente di Snow senza troppe difficoltà. L'unico che sembra capire Snow e l'unico con cui realmente sembra esserci qualcosa di più di una semplice conoscenza, anche se il carattere di lui tanto schivo a svelare i propri segreti e il proprio passato rischia di allontanare la Principessa. Ho adorato la sua intensità e ammetto che per un momento ho tifato per lui, ma il mio preferito rimane Kai..ho un debole per gli uomini pratici e protettivi! U_U
“Jagger knew who I was, and I could actually tell him things that I could not say to Kai - or anyone else, really.”

Il comportamento di Snow è stato nel corso della storia molto confuso: prima ama Bale alla follia. Poi incontra Kai e, anche se pensa a Bale sente che c'è qualcosa fra lei e Kai. Bacio con Kai. Tempo qualche capitolo inizia a conoscere meglio Jagger e - quanto è affascinante! - ecco che cade tra le sue braccia. Niente bacio, ma ormai Bale è quasi bello che andato finché "Bale è nella prigione del Re" e quindi "Devo salvare Bale, lui è il mio vero amore!"..insomma, devo continuare?
Non parliamo del solito triangolo, qui è un bel "quadrato amoroso" e non so come l'autrice snoderà questo intrico!

Tornando a temi meno infantili, quello che più mi è piaciuto di questo libro è il contesto, l'ambientazione..quel magico paesaggio innevato che nasconde ovunque creature strane e paesaggi incredibili, con alberi viola, rossi e blu, lupi di neve e streghe fatte d'acqua...la fantasia in questo senso non manca e devo dire che di meglio non potevo chiedere! :) Credo che in un certo senso vale la pena di leggere Stealing Snow anche solo per l'incredibile mondo in cui si viene trasportati..magia pura! *-*

Un altro punto a favore di questo magico romanzo è sicuramente il finale che mostra quanto questa storia possa essere davvero vincente. Un epilogo sorprendente e originale che non mi sarei davvero aspettata, ma che apre le porte ad un secondo volume che di certo non potrò perdermi! U_U

Detto questo però devo dire che il testo vacilla un po' da tutte le parti, tra banali premesse e inspiegabili intrecci, Stealing Snow è una storia che conquista, ma che ha anche tanti punti deboli e che a mio parere merita come valutazione un 3/5. Spero di poter alzare il voto leggendo il sequel, ma - ahimè - ci vorrà ancora un bel po' prima di poterlo leggere! ^^'
Consiglierei questo libro...a chi ama gli incantevoli paesaggi invernali e ha voglia di immergersi in una storia in cui magia, malvagi tiranni e profezie la fanno da padroni, con un pizzico di romanticismo che non guasta! 


Per chi non la conoscesse, la serie Stealing Snow si compone per ora di un solo libro già pubblicato e un futuro secondo volume, con l'aggiunta di due racconti che narrano le vicende di due personaggi secondari molto interessanti.

0.1 - Before the Snow (novella sulla River Witch disponibile in ebook)
0.2 - Queen Rising (novella su Margot disponibile in ebook)
2 - Untitled (Prossima pubblicazione nel 2017)



Una recensione dolce-amara in effetti, ma mi aspetto da qui in poi un miglioramento della serie e sono abbastanza ottimista visto il finale sorprendente...le premesse a questo punto non mancano e direi che intanto posso gustarmi le due novelle in e-book e riassaporare un po' di quella magia che tanto mi ha conquistata! ^^

4 commenti:

  1. Io non credo che Snow sia davvero innamorata di Bale. Non ci credo proprio U_U Sicuramente prova affetto per lui ma è più fissata che innamorata. Dopo quello che ci viene raccontato all'inizio, dopo essere stata lontano da lui per tutto quel tempo, alla fine quell'amore è scemato e probabilmente Bale è rimasto solo come unico punto di riferimento all'interno dell'ospedale in cui Snow era rinchiusa. Sarebbe onesto se Snow ammettesse una cosa simile nel secondo libro XD
    Io devo dire che tutto questo amore per Jagger non l'ho visto XD Ne era affascinata, ma contarlo fra gli interessi romantici mi sembra quasi esagerato. E pure Kai, che è stato un momento piuttosto strano ma almeno avverto un vago feeling fra loro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Amore per Snow è davvero una parola grossa..Jagger è affascinante e Kai è magnetico, e l'ingenua Snow cresciuta a pane, isolamento e pillole non può che sentire attrazione in un certo senso..
      A Bale invece non riesco proprio a dare un senso: o lo si conosceva meglio prima o si trova il modo di eliminarlo dalla mente di Snow, a questo punto visti i risvolti finali mi aspetto una qualche storia strappalacrime sul povero Bale e qualche assurda missione sotto costrizione..non so, come ho detto: punti deboli e intrecci apparentemente inutili..

      Elimina
    2. Secondo me Bale è qualcosa che è stato creato/schiavizzato fin da sempre dal re. Sarebbe stato assai più interessante se Snow avesse ammesso che i suoi sentimenti ormai sono più di amicizia che altro. Quindi la ricerca di Bale ci stava comunque.

      Elimina
  2. Sono indecisa se leggerlo o meno, come trama mi ispira parecchio, ma ho letto molti pareri negativi al riguardo...mi sa che alla fine gli darò comunque un'opportunità :)

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto questo post, lascia un commento...fa sempre piacere ricevere un feedback! ;)